C’è sicuramente qualcuno tra di voi che avrà una o due settimane di ferie a febbraio/marzo, periodo notoriamente poco ottimale per organizzare un viaggio in buona parte delle principali destinazioni degli USA. Questo però non significa affatto che non potrete scegliere tra un buon numero di alternative in grado di accontentare anche i viaggiatori più esigenti.
Iniziamo subito elencando i posti dove non vale molto la pena andare in questo periodo: escludete tutto il nord degli States, il New England, lo stato di Washington o quello del Montana. Da evitare anche i parchi dello Utah e dell’Arizona come il Grand Canyon o la Monument Valley, poiché in questo periodo le temperature sono davvero basse ed è molto facile incontrare bufere di neve.

Tra le evergreen c’è naturalmente la più bella città al mondo, New York City, che vale la pena visitare praticamente in ogni periodo dell’anno. Vero è che le temperature saranno decisamente basse mentre alto è il rischio di incontrare pioggia o addirittura abbondanti nevicate. Solo il maltempo può rovinarvi la vacanza, il freddo può combattersi tranquillamente vestendosi in modo adeguato. Stesso discorso per metropoli come Boston, Chicago o Washington che sanno dare il meglio in altri periodi ma che comunque rimangono una valida destinazione anche nei mesi invernali.
Discorso differente per Las Vegas, la capitale del peccato d’America che invece ha temperature decisamente gradevoli anche a fine inverno (febbraio-marzo) quando le medie massime possono oscillare tra i 14° e i 20°C: non farete il bagno all’aperto ma potrete rilassarvi nei fantastici resort che offre la Sin City.
San Francisco mantiene, come sappiamo, un clima mite durante tutto l’anno: quindi l’inverno non è mai freddissimo anche se in questo particolare periodo potreste incontrare precipitazioni e vento forte. Per quanto riguarda le altre due città californiane, Los Angeles e San Diego, queste sono caratterizzate da temperature ancora più miti (anche 18°-20°C di massima) e da minori probabilità di pioggia.
Non male neanche il Texas, grazie alla sua collocazione geografica: Dallas, Houston e San Antonio possono essere visitate anche se con qualche rischio in più (rispetto alla primavera) di incontrare precipitazioni varie.

Periodo ottimale invece per l’Alabama, Miami e tutta la Florida che sanno offrire temperature calde con precipitazioni meno frequenti rispetto al periodo estivo. Se desiderate farvi una vacanza nella capitale del divertimento USA, questo può essere un valido periodo, coincidendo anche con lo Spring Break, la pausa dalle lezioni degli universitari.

E per quando riguarda i tour on the road a Febbraio e Marzo?

Potreste decidere di fare una breve escursione da Las Vegas visitando la Death Valley e la Valley of Fire oppure dedicarvi alla Florida e all’Alabama, quindi tutto il profondo sud degli Stati Uniti. Anche la California è per buona parte percorribile, basta evitare lo Yosemite, il Sequoia ecc..
Anche un giro del Texas ci può stare, cercate però di comprendere cosa può essere visto e cosa no, valutando anche l’altitudine!

Ah, naturalmente se voleste una destinazione sciistica di quelle serie, non avrei dubbi sul consigliarvi il Colorado con le sue belle Rocky Mountains!

[divider scroll_text=”foto: Miami Beach”]

photo credit: szeke via photopin cc

About the Author
avatar


Adoro gli Stati Uniti, ma soprattutto amo viaggiare negli Stati Uniti. La mia prima volta è stata in Arizona, Utah e California, un "on the road indimenticabile" che ha per sempre cambiato il mio modo di concepire l'idea di viaggio. Da quel giorno gli States sono una delle mie più grandi passioni, nel 2009, insieme ad altri mie amici compagni di viaggio, ho fondato myusa.it, con lo scopo di fornire risorse di viaggio utili a tutti coloro che decidono di partire negli USA.

One Response to Gli USA a Febbraio e Marzo: dove andare, cosa visitare
  1. avatar

    Buongiorno Andrea,
    dovrei partire a giugno per Dallas Texas e con l’occasione raggiungere in macchina Las Vegas. In quella tratta cosa vale la pena di vedere?
    Grazie per i tuoi consigli utili.


[top]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *